YOGA - Hatha Raja

Hatha Raja Yoga

 

"TU SEI PER TE STESSO IL PIU' GRANDE DEI MISTERI,

IL PRINCIPIO DI OGNI SOLUZIONE"

(Sri Aurobindo)

 

 

Fra tuttti i tipi di Yoga presenti nella nostra associazione, Hatha/Raja Yoga è il più classico, il tradizionale, il più fedele ai testi sacri giunti ai giorni nostri. Patanjali il padre del Raja Yoga dichiara le intenzioni già nel secondo sutra: " Yoga è... la soppressione delle modificazioni mentali" ovvero intendeva la soppressione dei flussi di pensieri che modificano la mente dal suo stato originario di VEGGENTE, "DRASTUH".

"Osservarci" ed "ascoltarci" è il nostro obiettivo eliminando tutte le istanze giudicanti, come spettatori neutrali.

 

Con queste intenzioni di fondo gli esercizi proposti saranno sempre e comunque anche molto fisici per decompressurizzare la colonna vertebrale dalle cattive e stressanti abitudini quotidiane (il solo star seduti molte ore al giorno sacrifica e compromette le funzioni della spina dorsale) per sbloccare il diaframma e regalare elasticità al tono muscolare ma anche alle "ossa" : articolazioni, bacino, torace... più riusciremo a rendere elastica la nostra struttura meglio affronteremo le fatiche, le cattive abitudini e gli eventuali traumi nei quali potremmo incorrere!

Mantra (orazioni), Kriya (tecniche di purificazione), Bandha (chiusure energetiche), Mudra (gesti) completeranno il resto delle tecniche che con Dharana (concentrazione) si manifesteranno in un notevole stato di benessere energetico su tutti i livelli.

 

Il respiro "pranayama" sarà il nostro punto di appoggio, in termini di concentrazione per condurci in una discesa silenziosa negli stadi più profondi di noi stessi dove le frequenze cerebrali si riducono, entrando nelle onde Alfa, l'anticamera della meditazione (onde Theta), il cervello vibra con oscillazioni meno frequenti ma più precise nel loro fluire e con potenza maggiore in termini di Volt rispetto alle onde Beta (lo stato di veglia classico)

L'obiettivo sarà anche assumere la dimensione del "vuoto" mentale ed energetico non come una privazione o mancanza ma come stato di "purezza" ed incontaminazione.

Il corso è aperto a tutti, principianti o esperti.

 

 

 

Conduce Lucia Rolando.